I benefici della dieta crudista: più nutrienti e meno peso

Una dieta crudista è ideale per chi ha poco tempo da passare ai fornelli. Protegge dal caldo e permette di assimilare un numero maggiore di micronutrienti.

La dieta crudista è la diete ideale per l’estate. Niente di difficile e o di eccezionale, basta mangiare i prodotti che mangiamo giornalmente, ma farlo senza cottura.

Uova, verdura, frutta, ma anche pesce possono essere mangiati crudi. Nel cibo crudo si trovano tutte le sostanze nutritive e vitali, i sali minerali, ma anche i preziosi antiossidanti e le vitamine. Importante è sapere come trattarle e condirle.

FRUTTA E VERDURA

Naturalmente ci vuole attenzione maggiore nella pulizia, non essendo sottoposte a cottura è necessario che vengano lavate con maggiore cura e preferibilmente con acqua corrente. L’ideale sono i prodotti biologici, così si evitano pesticidi e sostanze chimiche.
Per tagliarle è meglio utilizzare taglieri diversi da quelli utilizzati per carne e pesce.
La verdura è il componente principe della dieta, dovrà essere presente in tutti i pasti, in grandi quantità.
La frutta va invece moderata e alternata con i semi. Da limitare se si hanno patologie come il diabete, per evitare picchi glicemici.
Consiglio: per aumentare la digeribilità di alcune verdure, è consigliabile taglierle sottilissime e marinarle con succo di limone.

FRUTTA SECCA

Ideale per la dieta crudista,  contiene grassi monoinsaturi e polinsaturi, che fanno bene all’organismo, in primis al colesterolo. Forniscono omega 3 e favoriscono l’assorbimento delle vitamine D, E, A, K). Ottimi alleati per la salute, insieme al contenuto di fibra e ai minerali, quali zinco, magnesio, ferro, potassio, fosforo e calcio.
Consiglio: mangiare una dose di 30, 40 gr preferibilmente al mattino, in aggiunta con dello yogurt. Oppure in alternativa come snack di metà mattinata, in quanto il contenuto proteico è altamente saziante”

PESCE CRUDO

Il pesce consumato crudo necessita di maggiordi accorgimenti, seppur buonissimo non si puo’ sottovalutare la procedura obbligatoria per evitare possibili problemi intestinali, che in alcuni casi possono essere anche molto gravi. Infatti può capitare che contenta il parassita anisakis che nell’uomo può provocare problemi molto seri.
L’anisakis è un parassita molto resistente in grado a sopravvivere a limon, aceto e affumicatura. Dunque la soluzione necessaria per poterlo mangiare crudo è l’abbattitura.

CARNE CRUDA

Anche in questo caso sono necessari tutti gli accorgimenti possibili. Intanto bisogna affidarsi esclusivamente ad operatori qualificati che seguono tutte le procedure dell’HACCP. La carne cruda è di facile contaminazione ci vuole tantissima accortezza per preservarla. La prima regola è non usare taglieri e coltelli utilizzati con carne di pollo, di maiale o carni cotte, lavorando esclusivamente su superfici sanificate.

Un pensiero riguardo “I benefici della dieta crudista: più nutrienti e meno peso

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Caricando...